"La felicità è reale solo quando condivisa."
C.J. McCandless - Into the Wild
"Non giudicare il tuo vicino finchè non avrai camminato per due lune nelle sue scarpe."
Proverbio dei nativi americani
"Ovunque proteggi la grazia del tuo cuore"
Vinicio Capossella
"Tutti dovremmo occuparci del futuro perchè là dobbiamo passare il resto della nostra vita."
Charles Franklin Kettering
"Non permettete alla lingua di oltrepassare il pensiero."
Anton Chekhov
"La vita è un gioco d'azzardo terribilmente rischioso. Fosse una scommessa, non l'accetteresti."
Tom Stoppard

IPPOGRIFO 02 - L'arte di governare

  • warning: Creating default object from empty value in /home/ippogrif/public_html/sites/all/modules/pathauto/pathauto.module on line 108.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/ippogrif/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 879.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_validate() should be compatible with views_handler::options_validate($form, &$form_state) in /home/ippogrif/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter::options_submit() should be compatible with views_handler::options_submit($form, &$form_state) in /home/ippogrif/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_handler_filter_boolean_operator::value_validate() should be compatible with views_handler_filter::value_validate($form, &$form_state) in /home/ippogrif/public_html/sites/all/modules/views/handlers/views_handler_filter_boolean_operator.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_validate() should be compatible with views_plugin::options_validate(&$form, &$form_state) in /home/ippogrif/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Declaration of views_plugin_row::options_submit() should be compatible with views_plugin::options_submit(&$form, &$form_state) in /home/ippogrif/public_html/sites/all/modules/views/plugins/views_plugin_row.inc on line 0.
  • strict warning: Non-static method view::load() should not be called statically in /home/ippogrif/public_html/sites/all/modules/views/views.module on line 879.

Editoriale
COME QUEI CHE VA DI NOTTE...

Venezia, Corte dell’Anatomia: una mano ispirata, quasi profetica, ha lasciato questa frase sul muro di una casa: “Non c’è più nessun Virgilio a guidarci nell’Inferno”.
Ci pare un buon incipit per introdurre un numero dedicato all’arte di governare. Governare una realtà che qualche tratto di un inferno forse ce l’ha proprio, condannati come siamo a vivere in un eterno presente senza alcuna possibilità di intravedere tracce d’Altro. Altro che non siano i nostri bisogni, i godimenti privati, le garanzie che reclamiamo come dovute.

Cosa ce ne facciamo della nostra storia, che ideali perseguiamo, nutriamo qualche interesse per chi verrà dopo di noi? Chissà se esiste ancora un punto d’autorevolezza, un’etica, un posto della verità in un mondo in cui la morale corrente è così riassumibile: «Ognuno si senta libero di fare ciò che gli piace e realizzato nell’agire di conseguenza»; un mondo dove è lecito e assolutamente non sanzionabile il fatto di dire e fare per poi affermare, con assoluta serenità, che non lo si è detto e fatto. I numeri dell’Ippogrifo ruotano sempre intorno alla particolare difficoltà di pratiche “di confine”, mestieri impossibili come curare, educare e, appunto, governare. Abbiamo intitolato quest’ultima uscita “L’arte di governare” perché un’attività umana, nobile e impegnativa come questa, la si dovrebbe imparare, come dire, “a bottega”, cioè da qualcun altro. Né nelle fucine dei partiti (dove si imparava la mediocrità e l’accondiscendenza), né tantomeno nei club (dove si impara a gestire al meglio la propria immagine).
Sapreste, ad esempio, indicare quanti e quali politici in grado d’essere o poter divenire “statisti” l’Italia ha avuto dopo Aldo Moro e Enrico Berlinguer?
Il problema, oggi, è da chi la si impara un’arte così e se esiste qualcuno disposto a pagare il prezzo di un apprendistato che non è una vetrina, una sfilata o una parata narcisistica. Governare non è sinonimo di comandare o dominare, esercitare del potere, spadroneggiare. Significava, un tempo, condurre una nave o un veicolo dove ci sono altre persone di cui assumersi la responsabilità, dirigere al suo fine una certa cosa, dare ordine e, infine, curarsi di qualcosa o qualcuno. Non un fare luce a se stessi, ma ad altri, a chi viene o verrà dopo, e, quanto a sé, affrontare, spesso da soli, il buio che abbiamo davanti.
In tutto ciò è implicita una questione di grande importanza quale è quella della trasmissione tra le generazioni, tema sul quale ci soffermeremo nel prossimo numero di inizio 2010. Qui ci siamo interrogati, con molti e graditi ospiti di varia età e varia formazione, su cosa sia oggi il governo di una città, di una regione, di un’azienda, di un’istituzione, ma anche (e proprio da qui, come vedrete, parte la nostra indagine) di un gruppo di persone che devono imparare a suonare e cantare assieme. Cioè ad armonizzare le loro diverse particolarità.
Siamo partiti da domande molto ovvie per cercare di guidarci – senza alcun Virgilio – in una materia così sulfurea.

NEWSLETTER

 
 
L'IPPOGRIFO - La terra vista della luna
Autorizzazione del Tribunale di Pordenone n. 637 del 19/06/2008
Editore: Libreria al Segno Editrice - Pordenone
Direttore responsabile: Gabriele Giuga
Distribuzione: Libreria al Segno Editrice - Vicolo del Forno, 2 - Pordenone
credits: Representa